Continuano i lavori di Capcom per porre fine ai “rage quitter” in Street Fighter V.

Come riportato sul blog ufficiale, Capcom ha intenzione di monitorare la situazione e agire su base settimanale, osservando la percentuale di disconnessioni o abbandoni del match. Quando questo raggiunge un’alta percentuale, sopratutto in corrispondenza della fine dei match, scatta la punizione. Ovviamente non ci saranno punizioni per coloro che subiranno disconnessioni per altre cause.

La punizione per i “rage quitter” è l’azzeramento dei propri League Points.

L’inizio di questa politica avverrà nel giro di pochissime settimane e Capcom invita agli utenti di continuare a segnalare queste situazioni.