Jason Schoeder, producer di South Park: Scontri di-retti titolo disponibile dal 6 dicembre, ha condiviso nuovi dettagli sul gioco attraverso il blog ufficiale di PlayStation:

Il mio obiettivo è offrire ai fan di South Park una vera esperienza firmata Matt Stone e Trey Parker.” ha spiegato Schoeder “Cerchiamo di inserire tutte le battute che possiamo. Ogni tanto, ci fermiamo per chiedere se una battuta deve rimanere tale o se invece vogliono che diventi parte del gioco vero e proprio, trasformata quindi in una dinamica di gioco o in un evento.”
A volte una battuta fa ridere per cinque minuti, ma quando ci costruiamo sopra un intero livello finisce per perdere la sua carica umoristica dopo un’intera ora a girarci attorno.

Per preparare una demo per l’E3, bisogna giocare per ore e ore, ma alla fine della settimana il team rideva ancora alle battute, perché sono davvero divertentissime!” ha proseguito il produttore “Alla presentazione, abbiamo vissuto uno di quei momenti di risata contagiosa: qualcuno ha iniziato a ridere, poi ha cominciato chi gli stava seduto di fianco, poi sono crollati anche gli altri. Ridevano alle lacrime perché le battute si susseguono a un ritmo serratissimo.”
I titoli comici hanno ancora molto da imparare,” ammette Jason. “Una delle lezioni che abbiamo appreso è che si può portare un giocatore a pensare in modo diverso grazie alla portata eversiva del genere comico. Pensiamo all’uso del controller PlayStation: le istruzioni suggeriscono per esempio di ruotare le levette, e sullo schermo il personaggio muove il sedere.
Il nostro obiettivo è che nel gioco ci siano contenuti così corrosivi da spingere la gente a chiedersi come abbiamo fatto a pubblicarlo davvero!” ha concluso Schoeder.