Quest’anno Konami porterà alla Gamescom un solo videogioco: Pro Evolution Soccer 2017. Ci possiamo scordare i tempi in cui alle fiere del settore metteva in mostra nuove proprietà intellettuali e giochi appartenenti a molteplici serie, se non forse i tanto amati Pachinko! Vi riportiamo il comunicato stampa:
PES 2017 si basa sul concetto di ‘Control Reality’, elevando la giocabilità a un nuovo livello attraverso nuovi elementi per il controllo e un nuovo standard di qualità nel realismo grafico, senza sacrificare l’elemento da cui PES è partito e che ha reso il gioco un successo – giocare una partita insieme agli amici.
Il motore grafico Fox Engine, all’avanguardia nel settore videoludico, sarà ancora una volta l’anima del gioco
permettendo alla serie di raggiungere nuovi livelli di eccellenza, con KONAMI che si concentrerà sul primo tocco, sui passaggi effettuati e ricevuti, sulla AI “adattiva” per migliorare la fedeltà del gioco alla realtà.

Le precedenti uscite di PES hanno visto i rivoluzionari Team ID e Player ID di KONAMI garantire una perfetta riproduzione dei movimenti dei giocatori e delle squadre come le controparti reali.
PES 2017 migliora questi elementi grazie al sistema ‘Real Touch’. Il Real Touch determina i diversi modi con cui un giocatore riceve la palla, in base all’altezza e alla potenza del passaggio, e alla naturale abilità del giocatore. Il nuovo sistema ‘Precise Pass’ enfatizza ulteriormente l’utilizzo del gioco della rinnovata fisica della palla, quando i giocatori effettuano un passaggio dipendente dal movimento degli altri compagni, prima di lanciare la palla perfettamente nella loro traiettoria di corsa.

L’E3 permetterà a KONAMI anche di fornire approfondimenti e dettagli sulle modalità Master League e myClub di PES 2017, così come di mostrare nuove caratteristiche introdotte in risposta alle richieste arrivate dalla community di PES. I portieri sono stati completamente rivisti, e sono ora in grado di esibirsi in parate in sequenza, dominare l’area di rigore e bloccare ogni minaccia grazie al loro perfetto posizionamento. L’importantissimo palcoscenico dell’E3 di Los Angeles sarà un’occasione unica per mostrare l‘Adaptive AI di PES 2017 che permette alle squadre di osservare, capire e contrastare le strategie di gioco dell’avversario, raddoppiare sistematicamente sui giocatori più importanti, spegnere azioni d’attacco e interrompere la trama dei passaggi. Nuovi miglioramenti tattici faranno la loro comparsa per la prima volta, come il sistema ‘Total Team Control’, la nuova gestione tattica del Corner e il sistema di gestione delle funzioni avanzate che saranno mostrati in occasione della fiera.

Le novità nel gameplay si uniscono all’incredibile dettaglio grafico. PES 2017 avrà al suo interno centinaia di nuove animazioni che garantiranno che ogni passaggio e ogni disimpegno siano riprodotti in modo fluido, e che le collisioni e i contrasti siano visivamente realistici. La somiglianza dei giocatori di PES 2017 con le controparti reali è stata ulteriormente migliorata con l’inclusione di altri giocatori famosi in qualità foto realistica, ognuno con le movenze caratteristiche e le abilità che si ammirano nelle partite reali. Altri minori tocchi estetici nei giocatori permetteranno per esempio di vedere il loro respiro durante le partite invernali, reti che si deformano se colpite della palla, nuovi effetti di luce e dettagli degli stadi.