Nuove informazioni sull’architettura Zen delle prossime CPU AMD

amd zen Cpu

Ormai è già da 24 ore che in rete, grazie al sito Planet3dnow.de, circolano slide che mostrano lo schema di funzionamento dell’architettura Zen, prossima generazione di processori AMD.

Zen è il nome in codice dell’architettura che andrà a sostituire Bulldozer adottata da AMD per tutte le sue CPU.

Come vedete, le immagini inserite nell’articolo rappresentano un processore AMD con architettura Zen dotato di quattro core che differiscono in maniere evidente rispetto a Bulldozer.

Zen Amd

Ogni singolo core trova alla base una cache L3 che unisce le unità per calcoli interi e quella per elaborazioni in virgola mobile, in aggiunta ogni core sarà affiancato da una cache L2 da 512 Kbytes; al contrario la variante Bulldozer sosteneva ad ogni modulo due unità integer con un’unità in virgola mobile.

I 4 core saranno posti in maniera tale da costituire un modulo, dunque le varianti a 8 o 16 core saranno costituite rispettivamente da 2 o 4 moduli.

I dati contenuti nella cache L1 verranno replicati anche nella cache L2 il tutto grazie ad una struttura della cache di tipo inclusivo, che permette in definitiva di abbassare la latenza di accesso.

Zen AMD

Purtroppo dalle immagini non vengono esplicate informazioni come il memory controller che siamo sicuri sarà compatibile con memorie DDR4.