Intel da poche ore ha rivelato che nei nuovi processori Skylake presto verrà introdotta una nuova features che migliorerà l’efficienza e performance dei sistemi che utilizzando l’ultima architettura unita a Windows 10.

Stiamo parlando della tecnologia Speed Shift, feature che va a sostituire la già presente SpeedStep Technology che viene utilizzata attualmente ormai da diversi anni; il nuovo modello va a migliorare quelli che sono i consumi del sistema in IDLE, dando potenza di calcolo solo quando le applicazioni la richiedono, in maniera più efficiente e veloce rispetto al protocollo SpeedStep.

Speed Shift Tecnology dunque permette un cambio di stato nell’utilizzo delle risorse che va a migliorare anche l’efficienza del chip. Come scritto questa nuova tecnologia sarà implementata solo con i Processori Skylake e con Sistema Operativo Windows 10, tramite una patch che arriverà verso la fine di Novembre. Attendiamo maggiori informazioni e considerazioni su una possibile implementazione anche su sistemi precedenti di Windows 10.

Speed Shift Tecnology Intel Skylake