Oggi è sicuramente la giornata del Playstation VR, con il lancio nei negozi, ma iniziano ad arrivare brutte notizie. Red Barrels Games, lo studio che sta sviluppando Outlast 2, ha difatti confermato che il titolo horror non supporterà il visore PlayStation VR.

Philippe Morin, co-fondatore dello studio, ha spiegato le difficoltà per un piccolo team come quello di Outlast 2 a realizzare un progetto del genere, dato che si dovrebbe riscrivere buona parte del motore di gioco. L’idea è certamente interessante, e non è escluso che la compatibilità con PlayStation VR possa arrivare in un secondo momento, certamente però non sarà disponibile al lancio del gioco, previsto nel 2017.