Già sapevamo che Uncharted 4: Fine di un ladro sarabbe stato l’ultimo capitolo di questa saga, ma Robert Cogburn, in un’intervista di Kotaku, ha deciso di tornare sull’argomento e spiegarne i motivi che hanno spinto il team di sviluppo a prendere tale decisione:

Questo sarà il nostro quarto Uncharted. Sono giochi difficili da realizzare. Sopratutto, con un personaggio come Nathan Drake in un mondo che ha solide fondamenta, è difficile pensare quanto ancora si possa estendere quell’universo rimanendo fedeli a quelle sorta di regole.” Concentrandosi sulla parte tecnica dice “Sarà la quarta volta che risponderemo a domande come ‘cosa possiamo fare per adattare l’esperienza di combattimento? Quali sono i puzzle interessanti che possiamo introdurre per far vivere l’esperienza narrativa al giocatore? Con questo non voglio dire che le domande saranno le stesse anche nei futuri giochi, ma come studio ci si stanca di rispondere sempre alle stesse domande nel medesimo mondo fittizio. Per noi sarebbe divertente imbarcarci verso nuove idee e cominciare a spolpare quelle.

Uncharted 4 Fine di Un Ladro Paris 7