2K e Firaxis Games hanno da poco annunciato che in Sid Meier’s Civilization VI, Mahatma Gandhi guiderà l’India.
Il titolo è in uscita il 21 ottobre per PC.

Mahatma Gandhi ritorna ancora una volta a guidare l’India in Civilization VI. Nato in una nazione governata dai britannici, Gandhi è rimasto famoso per il suo coraggioso movimento di resistenza passiva volto ad alleviare la povertà, dare più diritti alle donne, promuovere l’armonia religiosa e, soprattutto, ottenere l’indipendenza dell’India.
Gandhi impostò la campagna per l’indipendenza dell’India dal governo britannico su una specifica filosofia nonviolenta chiamata Satyagraha. Tra le sue iniziative si ricordano la famosa Marcia del sale, diversi scioperi della fame e tante altre azioni che spesso lo hanno portato a trascorrere lunghi periodi in carcere o subire altre offese.

Inoltre Gandhi lavorò alacremente per appianare le divergenze tra indù e musulmani nel suo paese, per la qual cosa fu preso di mira da diversi potenziali assassini. Dopo cinque attentati falliti alla sua vita, Gandhi fu ucciso il 30 gennaio del 1948, gettando nel lutto il paese e il mondo intero. L’influenza di Gandhi, il primo e più importante attivista nonviolento, ha cambiato il corso della storia: il suo esempio ha aperto la strada a leader come Martin Luther King e Nelson Mandela, che si sono ispirati alla sua filosofia nonviolenta per cambiare il mondo in meglio.