A quanto pare, la versione PC di For Honor è stata affidata allo studio tedesco Blue Byte, responsabili di titoli come The Settlers e Battle Isle, ma anche di alcuni contenuti post lancio di Rainbow Six: Siege.

“Tradizionalmente il PC è sempre stata la piattaforma più forte in Germania, e dopo successi come The Settlers e Battle Isle è diventata il punto di riferimento dello studio. Il team è appassionato di PC gaming e la maggior parte dei nostri sviluppatori sono irriducibili giocatori PC.
Deve trasmettere l’aspetto e le sensazioni dei prodotti PC, ma è anche un atto di bilanciamento. Il PC è la piattaforma più potente e diversa su cui sviluppare, quindi sarà importante spingere il gioco ai limiti del nuovo hardware, rendendolo al contempo accessibile per un’ampia fetta di giocatori PC”.

Così afferma e conclude Benedikt Grindel di Blue Byte.

for-honor_x