In tutto il materiale fin’ora apprezzato di The Last Guardian abbiamo visto molti elementi, fasi puzzle, spruzzate di platforming e atmosfere decisamente intriganti. Ma non abbiamo visto i combattimenti.

Fortunatamente dalla rating board americana sono trapelate alcune interessanti informazioni in merito ad essi. Diamo un’occhiata.

The Last Guardian è un gioco action-adventure nel quale i giocatori assumono il controllo di un giovane ragazzo, impegnato ad esplorare rovine e a risolvere puzzle in compagnia di una creatura gigante (Trico). I giocatori possono comandare a Trico di colpire passaggi bloccati o di attaccare i nemici attraverso un attacco lampo che viene sparato dalla coda.
Generalmente i nemici protetti da armature finiscono in pezzi una volta sconfitti, però i soldati emettono sostanze simili al sangue e simboli rossi nel momento in cui vengono feriti. In alcuni livelli il personaggio del giocatore può strappare l’elmetto di un personaggio nemico, senza immagini violente. Le cutscene mostrano atti di violenza e sporadica presenza di sangue: Trico quando viene attaccato dalle lance o dalle spade; Trico quando perde sangue dalle ferite

The Last Guardian Famitsu2