È un periodo duro per Microsoft, la casa di Redmond è stata assaltata da una torma di critiche provenienti dalla scelta di unificare Xbox One e Windows 10 ed ora è saltata fuori la chiusura di Lionhead e di altri studi first party, oltre che la cancellazione di Fable Legends.

Il povero Phil Spencer, a capo della divisione Xbox di Microsoft, è stato quindi bersagliato da una serie di critiche su Twitter, alle quali ha anche dato una risposta. Spencer rassicurato tutti sulla chiusura di Lionhead, rivelando però di non poter dare dettagli più approfonditi: il futuro di Xbox e Windows è ancora roseo e negli anni venturi si investirà sempre di più su produzioni first party.