Dopo le indiscrezioni emerse negli scorsi giorni in merito alla confezione base di Nintendo Switch, che non avrebbe contenuto la dock station (che quindi sarebbe stato venduto separatamente), delle nuovi informazioni non ufficiali smentiscono quanto detto a tal proposito.

Le informazioni provengono da Laura Dale, giornalista molto informata su ciò che accade all’interno di Nintendo, la quale afferma che Nintendo avrebbe riflettuto sulla possibilità di non includere la dock station, per poi scartarla e decidere di includere l’accessorio all’interno della confezione base.

Tale scelta deriverebbe dalla volontà della compagnia di essere massimamente chiara sulla natura ibrida di Nintendo Switch.

nintendo-switch-4