Non tutti i giochi, una volta aggiornati per PlayStation 4 Pro, potranno godere di una frequenza di 60 frame per secondo. È questo il caso del nuovo Ratchet & Clank, che ha scatenato le polemiche dei fan su NeoGAF.

Il community manager di Insomniac James Stevenson, è quindi intervenuto con un post nel noto forum, spiegando che il gioco è stato costruito per funzionare a 30 fps e non c’è mai stata l’intenzione di raddoppiare il framerate. Non è tanto un problema del motore di gioco, ha spiegato Stevenson, quanto una scelta degli sviluppatori di limitare la frequenza d’aggiornamento delle immagini.

Ratchet & Clank