Blizzard ha annunciato ufficialmente che la terza stagione di Overwatch avrà inizio a partire dal primo dicembre.

Scott Mercer, designer, ha inoltre reso noti alcuni cambiamenti che gli sviluppatori hanno intenzione di apportare alla modalità competitiva.

“Innanzitutto abbiamo sempre voluto offrire partite imparziali, il modo migliore per permettere alle squadre di divertirsi in Overwatch. Al contempo vorremmo anche che ogni nuova stagione sembrasse come un nuovo inizio”, ha riferito il designer.

“Questi due obiettivi sono in parte in contraddizione tra loro. Se azzerassimo completamente l’indice di valutazione di chiunque, all’inizio di una nuova stagione, giocatori di qualsiasi livello finirebbero per giocare gli uni contro gli altri e ne risulterebbero match di bassa qualità, almeno fino a quando il sistema non iniziasse a rivalutare le abilità di ciascun utente. Per questo motivo non intendiamo resettare completamente l’indice di valutazione, ma piuttosto intendiamo utilizzarlo come punto di partenza”.

Scott Mercer ha anche parlato del sistema di distribuzione delle medaglie e delle modifiche che si intende apportare, dicendo che “Quando la stagione due è iniziata abbiamo avuto molti più utenti di livello Oro e Platino di quanto avessimo inizialmente pianificato, e meno utenti di Bronzo o d’Argento. Il motivo è legato al calcolo iniziale del rating nella seconda stagione. Abbiamo cercato di resettarlo parzialmente all’inizio della stagione due, senza tuttavia raggiungere i risultati sperati”, di conseguenza Blizzard sta effettuando test in merito ad un nuovo criterio per il calcolo dei valori con l’arrivo della terza stagione. Ciò porterà ad un ricollocamento dei alcuni giocatori in un’altra categoria rispetto a quella raggiunta nella seconda stagione, ma sarà aumentato il livello abilità ottenuto ad ogni vittoria.

Overwatch