Sean Murray ha già risposto alla moltissime lamentele che arrivano sulla versione PC di No Man’s Sky, riferendo che il team sta lavorando ad aggiornamenti e patch per risolvere i problemi più comuni, mentre per altri vengono fornite soluzioni alternative.

Hello Games raccomanda di aggiornare assolutamente i driver per le schede grafiche AMD e Nvidia, inoltre è necessario effettuare il riavvio di Steam e No Man’s Sky per applicare l’ultimo aggiornamento effettuato dal team. Questo update introduce il supporto per VC++ Redist 2010 che non era incluso di default. Il team assicura che arriveranno ulteriori patch per risolvere i problemi più frequenti:

– Shader Cache: il framerate è inizialmente instabile su diverse schede grafiche. Il problema si risolve da solo nel tempo, circa dopo un’ora di gioco, ma il team rilascerà comunque una patch al riguardo
– SSE 4: le CPU che non supportano SSE 4 causano il crash del gioco all’avvio, il problema può essere legato alle specifiche sotto il minimo, in ogni caso verrà risolto
– I controlli via mouse rispondono male nelle fasi a piedi: questo sembra sia causato da una combinazione di certe schede grafiche e risoluzioni, una soluzione è attualmente in sviluppo.

No Man's Sky