Qualche giorno abbiamo riportato una notizia in cui vi informavamo che Hello Games, team al lavoro su No Man’s Sky, era stata accusata di violazione di un brevetto dalla compagnia olandese Genicap. In particolare l’accusa verteva sull’utilizzo improprio di una “superformula” per la generazione procedurale dei mondi.

Oggi Sean Murray, direttore di Hello Games, ha risposto alle accuse dichiarando che il gioco non utilizza nessuna “superformula”: “No Man’s Sky non utilizza effettivamente questa “superformula” né infrange alcun brevetto, questa storia non sussiste, calmatevi tutti“.

Ha poi riappacificato la questione scrivendo un messaggio a Johan Gielis di Genicap: “Auguriamo a Johan Gielis, l’autore, tutto il meglio in futuro. Ci incontreremo e parleremo di numeri in chat non appena il gioco sarà uscito“.

Fonte: DualShockers