Halo 5: Guardians conterrà microtransazioni, arriva la conferma di 343 Games

Da videogiocatori scafati come siete non dovreste più sorprendervi di nulla, anche quando 343 Games conferma la presenza delle microtransazioni in Halo 5: Guardians. Prima di accendere una pira su cui ardere al rogo gli sviluppatori proviamo a chiarire il funzionamento di queste ultime: la moneta di gioco apparirà sotto il nome di “Requisition System” (REQ), dei punti che si otterranno al termine di ogni partita o al salire di livello, ma che potranno anche essere sbloccati sganciando denaro sonante. Questi REQ permetteranno di acquistare skin, armature, armi e altri ninnoli che non dovrebbero influire pesantemente nel gameplay. Vediamo cosa hanno da dirci i ragazzi di 343 Games:

Con Warzone, avrete la possibilità di utilizzare una moltitudine di armi e veicoli dall’inventario REQ all’interno di un match. Questi REQ vengono gestiti e bilanciati attraverso i sistemi REQ Level e Energy che sono guidati dalle performance dei giocatori e delle squadre all’interno della modalità Warzone. Il REQ System è progettato per premiare i giocatori con un ampio flusso di contenuti in grado di mantenere il gameplay sempre nuovo. Continueremo a rilasciare nuovi contenuti REQ dopo il lancio, in modo da avere sempre nuovi strumenti con cui giocare. Tutti i contenuti REQ possono essere ottenuti durante il normale corso di gioco in multiplayer, abbiamo anche dato ai giocatori l’opzione di acquistare REQ Pack in maniera semplificata

Halo 5 Guardians