Jeff Kaplan, game director di Overwatch, ha rivelato in un’intervista i motivi dietro all’abbandono dell’idea di proporre l’FPS come titolo free-to-play. Gli eroi, ha spiegato Kaplan, sono molto importanti nell’evolversi di un match ed è necessario poterli cambiare a partita inoltrata per contrastare più efficacemente la formazione nemica. Perciò Blizzard ha reputato più opportuna proporre il gioco a pagamento con tutti e 21 gli eroi già sbloccati per evitare sbilanciamenti di sorta.

Tutto ciò non esclude però l’arrivo di contenuti a pagamento (sappiamo che saranno presenti le skin) che andranno incontro alle esigenze degli utenti.

Vi lasciamo qui in basso il video making of per la realizzazione dei corti animati di Overwatch: