Digital Foundry ha avuto la possibilità di mettere le mani su PlayStation 4 Pro durante gli EGX 2016 di Birmingham, insieme a Call of Duty: Infinite Warfare, riportando buone ma non ottime impressioni sulla qualità delle feature tecniche della nuova console. Infatti, se le immagini statiche mostrano una qualità piuttoto vicina ai 4K reali, l’algoritmo di upscaling usato nella nuova piattaforma di Sony pare che crei degli artefatti durante le sequenze in movimento, in particolare nei particellari e determinate tipologie di antialiasing. Si notano inoltre cali di frame rate nel corso delle medesime sequenze di Call of Duty: Infinite Warfare che mettevano in difficoltà il modello standard di PlayStation 4.