speciale-monster-story-zombies-the-last-of-us

Sulla rivista Official PlayStation Magazine, Neil Druckmann, direttore creativo di The Last of Us, ha rilasciato un’intervista riguardante il possibile sequel di The Last of Us facendo riferimento alla gaffe di Bruce Straley, che avrebbe rivelato l’esistenza del gioco.

Posso dire che è stata una grossa sorpresa per noi. Era come se lui (Straley n.d.) sapesse di più di quello che sappiamo noi. Abbiamo scherzato con lui su questa cosa.

La risposta è che prima che io e Bruce ci spostassimo su Uncharted 4, siamo stati in alcune sessioni di brainstorming per The Last of Us 2 con nuovi personaggi, per TLOU 2 con Joel ed Ellie, per alcune idee per un gioco di fantascienza, o per un gioco fantasy. Abbiamo costruito dei prototipi per ciascuna di queste idee. Proprio quando stavamo per restringere questa lista, siamo stati chiamati per lavorare su Uncharted 4. C’è una parte di me che è davvero impaziente di tornare a lavorare su queste cose ma non sapremo quello che faremo in futuro, probabilmente fino a pochi mesi dopo aver completato Uncharted 4.

Condividi
Articolo precedenteUn videodiario sulla colonna sonora di Fallout 4
Articolo successivoHitman slitta al 2016
Vice direttore di Gamesquare.it, specializzato in giochi Stealth, Action e Shooting, odia con tutto se stesso i titoli Platform (per sua innata incapacità con questo genere). Si è avvicinato al medium videoludico durante la settima generazione di console, alternando momenti di gaming compulsivo a settimane di completo relax elettromagnetico. Pur avendo un altro lavoro, dedica gran parte del suo tempo libero allo sviluppo di questa piccola realtà online.