A quanto pare non tutti i fan sono contenti di come sta procedendo lo sviluppo di Star Citizen, ambizioso progetto guidato dal celebre Chris Roberts. Un backer, tale Streetroller, ha preteso il rimborso della sua donazione, 2550 dollari, mica spiccioli, poiché secondo la sua opinione il progetto è cambiato troppo dal suo annuncio ed è in sviluppo da fin troppo tempo.

Dopo un acceso scambio di mail (che potete vedere a questo indirizzo), Streetroller è stato risarcito da Cloud Imperium, ma pare non sia finita qua. Infatti l’utente dice di essere stato contattato da un investigatore privato che starebbe indagando su Star Citizen, il motivo è che potrebbe trattarsi di scam. Evidentemente la questione ha preso una piega esagerata (speriamo che non si creino polveroni inutili), ma questa vicenda potrebbe portare altri a lamentarsi della propria condizione.

Da parte sua anche Cloud Imperium Games si è espressa in merito all’argomento, riferendo che in questa vicenda non c’è nulla di troppo inusuale, è semplicemente finita su internet.

Voi che ne pensate? Siete soddisfatti dell’andamento del progetto? Avete donato qualcosa oppure siete scettici?

Fonte: Kotaku

Star Citizen