Cassandra Lee Morris, doppiatrice di Lin nel nuovo Xenoblade, ha rilasciato delle dichiarazioni in merito al cambio di costume di Lin nella versione occidentale di Xenoblade Chronicles X, infatti nella versione Giapponese Lin è decisamente meno vestita, in molti hanno interpretato questo cambio come una censura, secondo Cassandra invece è una semplice scelta di localizzazione.
Ecco le parole della doppiatrice di Lin:
Onestamente rabbrividisco un po’ al pensiero di quel vestito dal momento che Lin ha solo tredici anni. La gente parla di censura, io la vedo come una localizzazione. Ci sono molte differenze culturali tra il Giappone e l’occidente, la mia speranza è che i giocatori si concentrino sulle abilità di Lin, su ciò che può portare nel gioco e su quello che può fare per il resto del team, senza soffermarsi troppo sul suo aspetto. Credo che vestire un po’ di più questo personaggio renderà la vita più facile ai genitori con bambini che giocano a Xenoblade Chronicles X, ampliando così il pubblico di riferimento.
Xenoblade Chronicles X-02