Nei giorni scorsi siamo venuti a sapere che Gearbox Publishing ha inviato una lettera a G2A per sollecitare il noto marketplace a modificare il proprio “modus operandi” sulle transazioni, più nello specifico sul G2A Shield e l’abbonamento. In seguito a questa lettera, Maciej Kuc, responsabile delle pubbliche relazioni di G2A, ha risposto con queste parole:

Le azioni di Gearbox rischiano di essere dannose per il marketplace e per i nostri clienti. La compagnia ha agito basandosi solamente su alcune dichiarazioni di terze parti (il riferimento è allo YouTuber Totalbiscuit, ndr) senza conoscere esattamente i fatti. Tutte le richieste avanzate nel loro ultimatum sono già parte del servizio standard offerto da G2A. La protezione Shield è attiva di default per tutti, l’abbonamento serve solamente per fornire un servizio più rapido ai clienti premium. Inoltre, voglio dire che non forniremo a nessuno l’accesso al nostro database, solamente gli iscritti al programma G2A Direct possono avere accesso a queste informazioni riservate.

Kuc non ha specificato lo stato dei rapporti con Gearbox, ma è chiaro che siano giunti al termine, infatti al momento non è più acquistabile Bulletstorm Full Clip Edition presso G2A.

bulletstorm