Con la sua solita verve, Cliff Bleszinski ha espresso le sue idee sulla nuova Xbox Scorpio, annunciata da Microsoft presentata nel corso della sua conferenza all’E3 2016.

Se Phil Spencer fosse qui gli direi in faccia che hanno chiaramente fatto marcia indietro sulle loro intenzioni iniziali e lui mi direbbe: sei uno stronzo, ma hai ragione!” così ha esordito Cliff, aggiungendo poi: “Microsoft ora ha intenzione di seguire la strada di Sega con il 32X e il Mega CD? Penso sia bizzarro. Il modo in cui stanno trattando il brand ricorda il sistema usato da Mercedes per le sue auto in USA, avete presente: la classe S! La SOK! La SK! Quale diamine è questa? Gli utenti non hanno tempo da perdere per stare attenti a queste cose. Voglio dire, state trasformando Xbox in un PC? Che succede ora?

Il game designer non sembra quindi molto convinto dalle mosse di Microsoft che, secondo lui, sono un modo per diminuire il gap di potenza tra Xbox One e PlayStation 4. Non è convinto neanche dalla realtà virtuale su console, le quali dovrebbero essere molto più semplici da utilizzare.

Inoltre Bleszinski nutre diversi dubbi sugli effettivi benefici tecnici dei giochi su Scorpio: visto che non ci saranno diverse versioni sarà difficile nascondere che il gioco è pensato per girare anche su hardware meno prestanti. In ultimo i giocatori Xbox Scorpio potrebbero avere vantaggi eccessivi in multiplayer, dato che godrebbero di un’esperienza a 60 fps contro i 30 fps degli utenti “standard“.

Cliff Bleszinski