DICE ha confermato che le mappe di Battlefield 1 saranno caratterizzate da un sistema di meteo dinamico, che cambierà profondamente il corso del match. Il cambiamento climatico non potrà essere previsto né causato in alcun modo, quindi potrà capitare che una strategia andrà a farsi benedire per il sopravvenire della nebbia o di una pioggia battente.

Con la nebbia sarà più difficile mirare e, soprattutto per i cecchini, la vita sarà molto più difficile. Lo scontro si trasformerà quindi in una pugna all’arma bianca, con baionette, pale o anche fucili a pompa.

La pioggia non diminuirà la distanza visiva, ma renderà più difficile mirare e guidare mezzi aerei. Sarà quindi richiesta molta cautela, soprattutto per chi ama volare a bassa quota e profondersi in acrobazie pericolose.

Ci saranno anche le tempeste di sabbia (nella mappa Deserto del Sinai), le quali renderanno praticamente impossibile levarsi in volo.

Battlefield 1 uscirà il 21 ottobre su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Battlefield 1 immagine 2