Il director di Assassin’s Creed Origins, Ashraf Ismail, nelle ultime ore ha rilasciato una breve intervista al sito GameInformer. Tra i vari dettagli rivelati si è parlato anche della dimensione della nuova mappa di gioco affermando:
Se dovessi compararla a quelle dei giochi passati, non saprei precisamente di che numeri parliamo. Posso dire che sarà come minimo grande il doppio rispetto ad Havana di Assassin’s Creed IV. Come minimo

Come sappiamo le dimensioni non sono tutto, verrà data grande importanza alle attività in game: ciò detto, non credo che siano le dimensioni della città a contare. Ciò che conta è il contenuto, l’esperienza che viene offerta al suo interno, il modo in cui gli dai vita. Abbiamo riempito tutte queste location di quest, dando anche una personalità unica ad ogni città, una cosa molto importante per l’Egitto.

Dopo una breve sequenza introduttiva, la mappa di gioco sarà accessibile sin da subito, potendola esplorare in piena liberà.