Continuano ad arrivare novità su Far Cry 5, che seguono ai trailer e alle immagini giunte fino ad ora.

Come già sappiamo, Far Cry 5 sarà ambientato in Montana, più precisamente nella Contea di Hope. A quanto pare da più di dieci anni, però, si sta diffondendo uno strano culto legato a un certo Joseph Seed, chiamato Il Padre, il quale ha fondato il “Project at Eden’s Gate” con l’aiuto dei suoi discepoli. Il culto si pone a metà strada tra politica e religione e ha portato alla costituzione di un rigido controllo esercitato dalle alte cariche della setta su Hope, dove si è creato in tutto e per tutto un micro-governo totalitario che non fatica ad usare le maniere forti per mantenere il controllo.

Nei panni del protagonista, i  giocatori saranno chiamati ad estirpare questa setta dalla Contea di Hope e per farlo potrà contare sull’aiuto dei cittadini che non intendono piegarsi al volere del Padre.
Far Cry 5 metterà i giocatori in numerose situazioni diverse, grazie ad un vasto mondo di gioco e alla possibilità di muoversi in libertà. Nel nuovo titolo targato Ubisoft sarà presente una grande varietà di armi e veicoli, tra i quali ci saranno anche degli aeri con cui si potranno fronteggiare anche i velivoli nemici. Inoltre, sarà possibile rimpinguare le proprie fila con nuovi combattenti, anche animali.
Ubisoft ha anche fatto sapere che, per la prima volta nella storia della serie, sarà possibile creare il protagonista grazie ad un editor.

Infine, è stato annunciato il ritorno dell’editor per le mappe e la possibilità di affrontare l’intera campagna in multiplayer cooperativo.