ARM, imporrante produttore di hardware, ha confermato quello che ormai da mesi tutti sospettavamo, Nintendo Switch monta al suo interno un processore Tegra X1 di ARM.

L’azienda ha confermato l’indiscrezione attraverso il suo canale social ufficiale, rivelando che la frequenza a cui i quattro core Cortex-A57 girano è di 2Ghz. Dunque possiamo facilmente stabilire quale sarà la potenza di calcolo della nuova console Nintendo, che comunque monta una CPU personalizzata quindi ottimizzata aggiornamento rispetto a qualla vista sull’Nvidia schild.

[Aggiornamento] ARM ha da poco ritirato il post dal suo account Facebook, affermando che quello pubblicato non era un comunicato ufficiale con le caratteristiche di Switch.