Data di uscita 31 Gennaio 2017
Genere Survival
Modalità di gioco Single player, Multiplayer
Piattaforme PC
Sviluppato da Funcom Oslo
Distribuito da Funcom
Versione testata PC
Cover

Molti hanno avuto modo di conoscere Conan il Barbaro nelle sale cinematografiche e dopo una serie più o meno sfortunata di spin-off videoludici, Funcom Productions ci riprova, e dà vita a Conan Exiles, un survival ambientato nel mondo del nerboruto guerriero, un gioco che beneficia anche dell’esperienza fatta dagli sviluppatori sull’ottimo Age of Conan.

Conan Exiles anteprima

Vogliamo subito ricordare che il titolo è disponibile su Steam in versione Early Access da qualche giorno, dunque con ulteriori aggiornamenti potrebbero arrivare modifiche e migliorie.
Nei primi minuti di gioco viene introdotto il flebile background narrativo: siamo esiliati, una delle tante persone abbandonate a se stesse in un deserto barbaro spazzato da tempeste di sabbia e circondato da nemici di ogni genere, condannati per tutti i crimini peggiori nel mondo e crocifissi nel deserto. Qui viene introdotto lo strumento di creazione del personaggio, molto simile a quello già visto in altri esponenti del genere, che ci dà la possibilità di modificare l’aspetto fisico nei minimi particolari (comprese le dimensioni dei genitali) oltre il sesso e la religione di appartenenza.

Conan il vagabondo

Terminata la creazione del nostro alter ego, il giocatore è libero di camminare ed esplorare la mappa di gioco, e può inoltre decidere se impostare la visuale in prima o in terza persona. Guardando in alto a sinistra dello schermo, vi sono delle icone di stato che indicano la salute, l’energia, la fame, la sete e esperienza accumulata. Come in ogni survival che si rispetti bisognerà iniziare a spostarsi alla ricerca della materie Conan Exiles anteprimaprime con cui craftare oggetti e provvedere ai bisogni del nostro personaggio. Aprendo l’inventario, infatti, troveremo i materiali recuperati, mentre sulla destra potremo scegliere, tra le ricette a nostra disposizione, quale arnese costruire.
Dopo aver raccolto rocce e bastoni saremo in grado di costruire i nostri primi utensili, armati di piccone possiamo scalfire la roccia o abbattere tronchi con cui realizzare le nostre prime armi; imbracciando un’ascia o la spada andremo a caccia delle creature che abitano l’isola e una volta acceso il fuoco potremo cucinare la carne procacciata per recuperare le energie.
Prima che cali la notte saremo in grado di innalzare la nostra prima capanna in pietra per proteggerci e garantire la nostra sopravvivenza durante le fasi notturne, dove l’unica luce che potrà illuminare la zona sarà quella della nostra torcia.
Ogni azione che svolgeremo in game, dall’uccisione degli animali alla costruzione di un qualsiasi utensile, ci farà guadagnare punti esperienza che potremo spendere per aumentare alcuni valori del nostro personaggio, dalla forza, agilità, la stamina e l’aumento del peso massimo trasportabile. Ogni punto XP guadagnato ci permetterà anche di sbloccare nuove ricette per il crafting.

Conan Exiles anteprima

Dominatore tra gli uomini

Come avete potuto leggere, il gameplay e le meccaniche di Conan Exiles non si discostano molto da quelle viste in altri esponenti del suo genere ben più noti al grande pubblico. Funcom infatti vuole percorrere la strada dei classici survival senza stravolgere molto l’esperienza di gioco, introducendo comunque alcune variabili molto interessanti.
Conan Exiles anteprimaTra gli elementi caratteristici presenti nel gioco sicuramente possiamo citare la possibilità, tramite l’acquisizione di alcune speciali risorse e con l’aumento del proprio livello, di schiavizzare alcuni personaggi (NPC) che si disporranno al nostro servizio. Il sistema consente quindi di catturarli, tramite una corda, e di spezzare la loro volontà bastonandoli con alcuni utensili; naturalmente bisognerà mantenerli in vita durante l’operazione dando loro del cibo.
In verità questo espediente l’abbiamo potuto testare anche in altri titoli come ARK: Survival Evolved, dove è possibile domare alcuni dinosauri, i quali, in seguito, ci seguiranno e obbediranno. Conan Exiles anteprimaIn Conan Exiles tutti gli NPC possono essere convertiti in schiavi, ma il tipo di schiavitù che infliggeremo loro dipende anche dalle mansioni che svolgevano prima di essere catturati. Infatti un arciere rimarrà tale, non importa su quale attrezzatura lo faremo lavorare o quale vestito gli faremo indossare.

In Conan Exiles gli sviluppatori hanno introdotto la possibilità di poter giocare sia in modalità singleplayer, o cooperativa, che attraverso server online.
Al momento del lancio i giocatori hanno a disposizione 100 server pubblici, ognuno dei quali ha la capacità massima di 70 giocatori. Nei server privati invece i giocatori possono modificare e alterare l’esperienza di gioco, regolando a proprio piacimento alcune impostazioni come la possibilità di gestire la durata delle tempeste di sabbia o scegliere ciò che i giocatori perderanno quando muoiono.
Funcom su PC amplia l’esperienza di gioco dando il completo supporto alle mod. Attraverso un editor in Unreal Engine personalizzato, si potranno applicare ulteriori modifiche al titolo, aggiungendo nuovi mostri e oggetti per il crafting.

Conan Exiles anteprima

Sopravvivenza estrema

Dal punto di vista tecnico la struttura open world, anche se non gigantesca, offre comunque una buona varietà nelle ambientazioni e nelle creature che la popolano. Inizieremo la nostra avventura dispersi nel deserto con il sole cocente che picchia sulle nostre teste, ma prendendoci qualche momento per guardarci intorno, vedremo alte strutture decadenti in pietra e piccole oasi naturali con piante, alberi e laghi. La resa Conan Exiles anteprimagrafica complessiva è ottima, con un buon utilizzo dei filtri di luce e texture in alta risoluzione. Sfortunatamente il gioco risulta poco ottimizzato, mettendo spesso alle corde la nostra scheda grafica con cali di frame improvvisi, uniti a qualche leggero lag dovuto alla stabilità dei server. Al momento la vera nota dolente riguarda le animazioni dei personaggi e delle creature che ci circondano. Animazioni che, oltre ad essere estremamente meccaniche, non risultano visibili se non a pochi metri dal nostro personaggio, precedute da una posa statica fluttuante.

C’è ancora molto lavoro da fare su Conan Exiles, e sicuramente ai più saggi di voi consigliamo di aspettare qualche mese, per lasciare il tempo agli sviluppatori di proporre correttamente le caratteristiche principali del titolo, strutturando al meglio la trama dell’avventura, attualmente relegata solo a pochi diari che troveremo vicino ad alcuni cadaveri. Conan Exiles rimane un titolo molto interessante con un gameplay solido, che non deluderà le aspettative di chi vuole supportarlo acquistando l’accesso anticipato.