Abbiamo visto in anteprima nazionale una corposa presentazione di Batman: Arkham Knight e queste sono le nostre impressioni

Data di uscita 2 giugno 2015
Genere Action
Modalità di gioco Singleplayer
Piattaforme PC – PS4 – Xbox One
Sviluppato da Rocksteady
Distribuito da  Warner Bros.
Versione testata Nessuna
cover

A Lucca è un caldo pomeriggio autunnale e noi di Gamesquare siamo in fila attendendo di entrare in un padiglione dove si terrà una presentazione in anteprima nazionale di Batman: Arkham Knight. Dopo essere entrati e dopo esserci accomodati in seconda fila, Gaz Deaves, social marketing manager di Rocksteady, ha introdotto con prorompente entusiasmo il nuovo capitolo del videogioco dedicato al Cavaliere Oscuro, che arriverà su PC e next-gen il 2 giugno 2015.

Anteprima Batman Arkham Knight 1

A volte ritornano

In Batman: Arkham Knight ritornerà una delle nemesi più famose apparse nell’universo creato da DC Comics: Spaventapasseri. Egli progetta di sottomettere Gotham con una arma chimica, ma per sconfiggere la seconda identità di Bruce Wayne ha bisogno di un aiuto. Qui viene introdotto Arkham Knight, il supercattivo più importante e carismatico del gioco che, grazie alle sue doti tattiche e le sue competenze militari, costituisce un grande problema per Batman, persino più grande di quello rappresentato da Jonathan Crane. Grazie all’ausilio di un’armata di robot e droni, l’Arkham Knight tenta di conquistare la città e di vendicarsi di Batman, verso il quale pare esser rivolto un certo astio, accrescendo il suo potere giorno dopo giorno. I cattivi in Batman: Arkham Knight non saranno mai statici, Batman acquisirà man mano equipaggiamento sempre più potente, lo stesso faranno i nemici, richiedendo maggiori sforzi e attenzione prima di essere affrontati.

Anteprima Batman Arkham Knight 2

Un trailer spaccamascella

Il piatto forte della presentazione è stato sicuramente il lungo trailer mostratoci in anteprima e commentato dal vivo da un Gaz Deaves particolarmente esaltato. La cosa che ci ha colpito da subito è l’impatto visivo delle sequenze mostrateci, con delle animazioni facciali veramente ottime e un colpo visivo generalmente molto valido. Gaz ha posto l’accento sul fatto che tutte le sequenze che stavamo vedendo erano state realizzate con l’engine di gioco e che non c’era nulla di prerenderizzato. Purtroppo non possiamo restituirvi appieno la bellezza delle immagini, perché non ci era consentito fare foto e registrazioni video di nessun genere.

Anteprima Batman Arkham Knight 3

Il trailer comincia con un Batman alle prese con un grosso problema alle ACE Chemicals, dove pare siano stati catturati degli ostaggi. Poco dopo essere giunto a bordo della sua fida Batmobile, un elicottero pilotato dall’Arkham Knight fa esplodere il ponte che collegava la terraferma all’isola in cui si stagliava la fabbrica chimica. Si passa quindi a sequenze di gameplay vero e proprio, il Cavaliere Oscuro studia l’ambientazione in modalità detective e si avvicina ai nemici attraverso i condotti d’areazione molto più fluidamente. Una volta raggiunta una posizione vantaggiosa Batman si esibisce nei Fear Takedown, degli abbattimenti piuttosto irruenti che spaventano i nemici vicini. Uno dei benefici della nuova generazione è lo sviluppo verticale ulteriormente incrementato, cosicché le nostre planate potranno coprire aree più vaste e per Batman sarà più facile osservare i crimini dalle guglie di Gotham, con questo capitolo ancora più alte.

Anteprima Batman Arkham Knight 4

Per trovare l’ubicazione degli ostaggi nascosti nello stabilimento chimico, Bruce Wayne lancia una sorta di Batarang scanner che evidenzia cinque differenti bersagli. Dopo essersi lanciato in un edificio attraverso la finestra l’Uomo Pipistrello fa uso di un nuovo tipo di takedown, gli Enviromental Takedown, che ci permettono di scagliare un nemico contro particolari oggetti dell’ambientazione (un quadro elettrico ad esempio) per mandarli a nanna. Arriva poi la co-protagonista, la Batmobile, comandata in remoto da Batman, che grazie ad un cavo che usa per aprirsi la strada, ritorna dal suo legittimo proprietario. A bordo di questa macchina dei sogni è possibile entrare in modalità combattimento per debellare a colpi di cannone i veicoli nemici, oppure in modalità High Speed, per superare delle zone grazie ad alcune rampe che, a volte, andranno sistemate in modo da superare determinati ostacoli. Oltre alla funzione di mezzo di trasporto da battaglia, la Batmobile ha un ruolo importante anche nei combattimenti corpo a corpo. Si potrà utilizzarla per mettere KO nemici più coriacei della norma, o per cavarci da alcune situazioni difficili grazie al suo cannone che è possibile controllare in remoto, ma soprattutto si potrà chiamarla nel momento del bisogno e usarla per eiettarci nella notte di Gotham e poi planare verso la nostra meta.

Anteprima Batman Arkham Knight 5

Commento

Batman: Arkham Knight si è mostrato in piena forma in questa presentazione a porte chiuse. Ormai conosciamo il talento di Rocksteady e tutto quello che sappiamo di buono sugli sviluppatori britannici è stato confermato in un trailer veramente convincente. Purtroppo non abbiamo potuto testare con mano le novità che rendono il Free Flow System ancora più fluido e spettacolare, né quelle introdotte dalla Batmobile, che paiono molto riuscite e ottime per dare una ventata d’aria fresca al brand. La parte che, però, ci ha convinto all’unanimità è la resa estetica globale, una gioia per gli occhi che, se mantenuta tale, rappresenterà sicuramente uno standard visivo per tutti i videogiochi action.