Il team indie Polyslash, dopo il loro progetto Phantaruk, ha annunciato una nuova IP: We, the Revolution.

Il titolo sarà un’avventura prettamente narrativa in cui ci caleremo nei panni di un giudice, nel periodo storico della Rivoluzione Francese. Il gioco, oltre ad avere un comparto grafico decisamente particolare (potete vedere con i vostri occhi alcuni artwork in calce alla notizia) avrà un sistema di scelte, dato che saremo in grado di condannare a morte o salvare i vari imputati da giudicare. A tal proposito si è espresso il director del team Dawid Cislak: “Uno degli elementi più importanti del gioco è la trama, che ci metterà in diverse situazioni ambigue dal punto di vista morale, dove sentiremo il peso delle nostre decisioni e di ciò che produrranno”.”Avere il potere di vita e di morte può corrompere la mente, e vogliamo che i giocatori non solo affrontino le conseguenze delle proprie azioni, ma anche se stessi, contrastando la tentazione di seguire i propri interessi anziché perseguire il bene comune.”

“Grazie a strumenti come la Corte o la mappa di Parigi, i giocatori potranno sentire l’influenza che esercitano tutto intorno: sulla città, sulla loro famiglia, sui cittadini e, soprattutto, sui loro avversari politici. Vogliamo che la gente provi l’impatto emotivo di ottenere il potere mentre per le strade di Parigi divampa il fuoco della Rivoluzione”

We, the Revolution è previsto per la fine dell’anno su Steam.