Andrzej Sapkowski, il papà della saga cartacea The Witcher, ha fatto delle dichiarazioni molto aspre nel corso di un’intervista con Tygodnik POLITYKA, affermando che il successo del terzo capitolo videoludico ha danneggiato la popolarità dei libri. Ecco le parole dello scrittore:

“Trovando un’immagine del gioco sulla copertina dei miei libri, molti fan hanno iniziato a pensare che il videogioco sia venuto prima. Devo continuamente spiegare ai fan che ho scritto i libri dodici anni prima che il gioco fosse creato e che il Sandworm è nel gioco, non nei libri.”

“Gli sceneggiatori lo fanno solo per i soldi. Le loro sceneggiature sono sciatte e prive di sentimento. In fondo non è nemmeno colpa loro. La verità è che non provo alcuna invidia per il successo del gioco, figurarsi. Ma c’è un solo Witcher, il mio, e nessuno potrà portarmelo mai via.”

The Witcher 3 Wild Hunt AGalleria Xbox One 2