Nel corso del Paris Games Week, Sony ha presentato, a porte chiuse, un prototipo di DriveClub per Playstation VR. Il risultato è impressionante. Stiamo parlando di 60 fps al secondo, che trasmessi direttamente al visore diventano 120 fps. Questa tecnica viene chiamata “Time-warp asincrono” e ovviamente viene sfruttata dal visore. Tutto molto esaltante, ma è veramente tutto oro ciò che luccica? Il producer Paul Rustchynsky ha specificato che: la versione è un prototipo scalato dell’originale, con diversi tagli funzionali al raggiungimento delle prestazioni target. È stato ridotto il numero di macchine a schermo, diminuita la qualità delle nuvole e i dettagli della pista. Quindi per il momento stiamo parlando di una tech demo a scopo puramente dimostrativo, ma non escludiamo che in futuro, questo risultato possa diventare concreto.

DriveClub