Il gioiello sviluppato dai ragazzi di CD Projekt RED, The Witcher 3: Wild Hunt, ha raggiunto il record di dieci milioni di copie vendute tra PC, PS4 ed Xbox One. Alla base del successo del titolo, oltre alla sua qualità, vi sono le strategie di vendita del publisher. Ecco il commento in proposito di Marcin Iwiński di CD Projekt RED:

“Quando abbiamo lanciato The Witcher 3 (e The Witcher 2) abbiamo proposto un gioco senza nessuna protezione, l’utente poteva tranquillamente prenderlo da GOG e passarlo a un amico. Nonostante ciò siamo riusciti ad arrivare a quota 10 milioni tenendo conto di tutte le piattaforme, abbiamo reso il fattore pirateria irrilevante.
Non possiamo costringere i giocatori a comprare qualcosa, possiamo solo convincerli (crediamo nella carota, non nel bastone). Gli utenti che hanno preferito piratare il gioco non hanno avuto update o achievements.
Ogni singolo gioco viene immesso sul “mercato pirata”, noi abbiamo assunto un approccio molto diretto, lanciando un titolo senza protezione ma al tempo stesso condannando la pirateria. Ho visto molti commenti di utenti che dicevano: “Non potevo permettermi questo gioco a prezzo pieno, ma questi ragazzi hanno cercato di comportarsi in modo corretto, offrendo un ottimo titolo con DLC gratis… Quindi l’ho comprato non appena è sceso di prezzo.”